Base per pizza in teglia

La pizza è uno dei cibi principe della nostra cucina mediterranea. E’ buona, è semplice, è conviviale e piace davvero a tutti.

Siamo abituati ormai a mangiare “quella tonda” ma la vecchia cara pizza in teglia fatta in casa ha sempre il suo fascino.

Ecco un pò di consigli per fare una perfetta base.

Buon divertimento a tutti!

Il procedimento per la base della pizza è molto simile a quello della focaccia (inserire link) con la differenza che per la pizza non servono pieghe e lunghe lievitazioni.

Quindi, sciogliamo il lievito nell’acqua ed iniziamo l’impasto nel modo classico ricordandoci sempre di aggiungere il sale alla fine. Trasferiamo l’impasto in un contenitore chiuso e lasciamo lievitare per 8 ore minimo a temperatura ambiente (l’ideale sarebbe prepararlo la mattina per utilizzarlo di sera). 

Prepariamo una teglia ungendola con poco olio e stendiamo la base facendola lievitare la seconda volta per 20/30 minuti. E finalmente si arriva al momento più bello: la farcitura!

La pizza non deve essere troppo alta, si deve trovare il giusto equilibrio tra pasta e condimento. Tra le tante varianti quella che più mi piace è una versione rivista della marinara che consiste nell’aggiungere pomodorini nella salsa. 

Iniziamo preparando un soffritto con aglio e olio (magari con qualche alice sciolta nell’olio caldo). Aggiungo prima i pomodorini tagliati in quattro poi la salsa, sale, un pizzico di zucchero e l’origano. 

Cuocere per una decina di minuti e far raffreddare il composto. Nel frattempo preriscaldiamo il forno alla temperatura massima ed iniziamo a stendere il condimento. 

Per avere un bordo colorato e croccante spennellare una soluzione di salsa, acqua e olio sui bordi ed infine cuocere per 15/20 minuti.

Ingredienti

  • 500g farina 0
  • 500g semola
  • 500g acqua
  • 20g sale fino
  • 40g zucchero
  • 60g olio evo
  • 20g lievito birra
Condividi